Facebookgoogle_plus

L’aggressività è un probema ricorrente nelle persone affette da demenza. Essa rappresenta una risposta estrema ed è frutto di errate valutazioni, disorientamento o interpretazioni sbagliate, derivanti dall’incapacità di tenere a mente tutti gli elementi di una situazione.

Processo che porta all’aggressività:

Disorientamento —> Ansia e Spavento —> Aggrevisità

Ma perchè questo succede? Le cause possono essere rintracciate nei seguenti motivi:

  • Compromissione delle funzioni cognitive
  • Alterazione dei livelli di coscienza
  • Maggiore sensibilità alla frustazione
  • Ridotta consapevolezza delle proprie difficoltà
  • Ridotta capacità di critica
  • Vissuti depressivi

Gli episodi di aggressività vengono vissuti come problemi insormontabili da parte di famiglie già estremamente destabilizzate dalla presenza in casa di una malattia degenerativa. Diventa fondamentale, quindi, sapere come affrontarli.

Cosa possiamo fare quando un nostro familiare si mostra aggressivo? E’ importante:

  • Evitare di arrabbiarsi e di avviare discussioni che possono far aumentare i hpw livelli di ansia e di intolleranza
  • Non focalizzarsi su ciò che crea disagio nel paziente
  • Mantenere un tono di voce calmo e rassicurante
  • Se non è possibile soddisfare le richieste del paziente proporre delle alternative che siano per lui interessanti.

In conclusione, quello che suggeriamo sempre in questi casi è di consultare uno specialista che dia delle indicazioni corrette su come è meglio gestire tali aspetti comportamentali, tenendo conto dell’individualità di ciascun paziente.

riabilitazione cognitiva

Facebookgoogle_plusmail