Facebook

SERENITA’ ALLA TERZA ETA’ 

Ogni giorno specialisti e medici studiano nuovi modi per combattere le tipiche malattie che affliggono le persone della terza età, per migliorare la loro salute fisica al fine di permettergli di vivere la propria vita in maniera più serena possibile, soprattutto dopo gli ultimi due anni che hanno dovuto affrontare.

Come tutti sappiamo, oggi, la medicina ha fatto enormi passi in avanti donando speranza per una vita più lunga e duratura tralasciando, tuttavia, l’aspetto psicologico dell’invecchiamento.  Infatti, è molto importante non solo vivere il più possibile, ma anche vivere con serenità e tranquillità. E quindi possibile prendere in esame alcuni aspetti psicologici molto importanti per migliorare la salute mentale dei nostri anziani. 

Il primo è l’accettazione. Accettare se stessi significa accettare  tutti i pregi e i difetti che crescono all’aumentare dell’età. Da una parte è possibile avere più tempo libero da dedicare a se stessi, ai proprio amici e alla propria famiglia, dall’altra, invece, bisogna accettare tutte le difficoltà fisiche e psicologiche che possono creare danni alla nostra persona. Accettare il cambiamento, significa affrontare se stessi e il tempo che passa senza rimorsi. 

Il secondo aspetto è la motivazione. E’ sbagliato pensare di aver raggiunto tutti i nostri obiettivi e quindi credere di non avere più nulla da perdere. Questo potrebbe influenzare negativamente sul proprio processo di invecchiamento. Anche durante la terza età è possibile porsi nuovi obiettivi nella vita, trovando in questo modo nuovi stimoli e motivazioni per affrontare i propri giorni con coraggio e felicità per quello che li aspetterà. 

L’autonomia è importante per essere consapevoli delle proprie volontà. Essere in grado di continuare a prendere le proprie decisioni in maniera autonoma, incoraggia positivamente la propria autostima.

Infine, è importante l’aspetto sociale, ovvero le relazioni che instauriamo con gli altri. Essere circondati da tutte le persone che ci vogliono bene, essere in grado di costruire una rete stabile, permette di essere più fiduciosi, socievoli e spensierati nei confronti degli altri. Questo porterà nell’anziano sensazioni molto positive che gli permetteranno di soddisfare ogni loro desiderio personale ed essere meno insicuri.

Di conseguenza, vivere a pieno il periodo della terza età significa non solo stare molto attenti alla propria salute ma anche non tralasciare gli aspetti psicologici legati a questo periodo così complicato.
I cambiamenti, se portati avanti con forza e coraggio, diventano fondamentali per mantenere la nostra mente in continuo movimento e questo non farà altro che portare benefici alla quotidianità.

Facebookmail