Facebook
Anziani d'estate mai più da soli

Anziani soli d’estate

L’estate, spesso, per le persone anziane e/o disabili, e per le loro famiglie, rischia di diventare una stagione molto problematica.
Le città che si svuotano, i negozi che chiudono e i familiari che si spostano per le meritate vacanze possono acuire molti problemi, primo fra tutti quello della solitudine.

L’estate, quindi, può nascondere diverse insidie per i nostri anziani, vediamo quali sono.

Innanzitutto, i problemi che si presentano sono di tipo pratico e collegati alle alte temperature e alla diminuzione dei servizi disponibili. Durante l’estate, infatti, quando si parla di anziani è necessario prestare particolare attenzione a:

  • Disidratazione (le persone anziane, spesso, hanno un ridotto stimolo della sete. Per questo motivo è importantissimo monitorare questo parametro e accertarsi che i nostri cari bevano ogni giorno una quantità d’acqua adeguata e sufficiente per garantire il loro benessere).
  • Colpi di calore (sono frequenti in persone con più di 65 anni e/o con malattie croniche. Si tratta di una situazione in cui il corpo arriva o supera una temperatura di 40 gradi a causa di condizioni ambientali eccessivamente calde ed umide).
  • Alimentazione scorretta (la regola fondamentale affinché una persona anziana si alimenti in maniera corretta durante l’estate consiste innanzitutto nel far sì che essa mangi pasti vari, leggeri, semplici e poco elaborati e che consentano di distribuire il carico calorico in modo equilibrato durante tutto l’arco della giornata. La frutta e la verdura devono essere consumate in quantità adeguate, per garantire al fisico un apporto adeguato di vitamine e sali minerali).

L’estate, inoltre, non porta con se soltanto problemi pratici.
Gli anziani, infatti, durante i mesi estivi si trovano a fare i conti con una maggiore solitudine che rischia di far nascere o di acuire stati depressivi.
Gli anziani si ritrovano più soli e spesso sono costretti ad interrompere la loro routine, fatta di abitudini consolidate, e questo può generare in loro stati emotivi negativi e disorientamento.

Inoltre, se si ricorre ad un temporaneo ricovero di sollievo presso una struttura residenziale, per ovviare alla problematica che nascerebbe qualora la persona anziana restasse da sola a casa mentre la famiglia è lontana perchè in vacanza, potrebbe emergere la sindrome dell’abbandono che peggiorerebbe eventuali stati depressivi.

Ecco perchè la nostra struttura propone, per il periodo hpw estivo, soluzioni varie ed adatte a qualsiasi tipo di situazione.

Anziani estate e assistenza domiciliare

Per tutte le persone anziane e disabili che trascorrono i mesi estivi presso la loro abitazione sarà possibile richiedere assistenza a domicilio, sia ad ore sia in convivenza.
Che si tratti di un supporto in sostituzione dei familiari temporaneamente distanti oppure di coprire le ferie della badante in carica, la nostra agenzia può occuparsi della cura dei tuoi cari non autosufficienti e consentire a chi se ne occupa durante il resto dell’anno di godere in tutta tranquillità delle proprie meritate ferie.

Anziani estate e assistenza ospedaliera

I nostri operatori erogano assistenza presso qualsiasi tipo di struttura ospedaliera e residenziale di Torino e Provincia. Qualora aveste optato per un periodo di ricovero di sollievo, e voleste evitare che il vostro caro si senta solo e avverta troppo la vostra mancanza, è possibile richiedere alla nostra agenzia un’assistenza di poche al giorno, durante le quali potremo occuparci in maniera esclusiva e con un rapporto 1 ad 1 del paziente, in modo da farlo sentire curato e da donargli attenzione esclusive che migliorerebbero il tono del suo umore.

Anziani estate e centro estivo di animazione e compagnia

Presso le nostre agenzie di Torino e di Ciriè, nei mesi di Luglio ed Agosto, sarà operativo un centro estivo condotto dalla nostra neuropsicologa, la Dott.ssa Lucia Vittone, specializzata in riabilitazione neurocognitiva per pazienti in età geriatrica.
Si tratta di incontri di animazione durante i quali i partecipanti potranno:
– trascorrere del tempo con altre persone (stimolando la loro socialità);
– svolgere esercizi pratici e cognitivi (migliorando le loro competenze);
– svolgere attività ricreative molto apprezzate dalle persone anziane, quali canto e ballo;
– tenere alto il tono dell’umore, riducendo al minimo il rischio di depressione.

Per avere maggiori informazioni e richiedere una consulenza personalizzata al fine di capire qual è il modo di migliore di richiedere supporto per la tua specifica situazione familiare chiamaci ora al nostro numero 3200375517!
Siamo operativi 7 giorni su 7 per aiutarti concretamente a risolvere i tuoi problemi!

Facebookmail